CALENDARIO

 

NUMERI UTILI

PALAZZO GUALDO

Tel 0444 326317

Fax 0444 327865

SEGRETERIA TRIBUNALE

Tel 0444 546496

Fax 

EMAIL

consiglio@ordineavvocati.vicenza.it


PEC

ordine@ordineavvocativicenza.it


 

ORARI DI APERTURA

PALAZZO GUALDO

dal lunedì al venerdì
dalle 10:00 alle 12:00
dalle 00:00 alle 00:00

TRIBUNALE

dal lunedì al venerdì
dalle 10:00 alle 12:00


Eventi ed iniziative



Questionario in tema di pari opportunità 2014

Il questionario predisposto dal CPO, distribuito agli iscritti da giugno ad agosto 2014 e qui pubblicato dal successivo mese di novembre, è strumento importante per fotografare la realtà in cui il Comitato è chiamato ad operare, sondare l’interesse degli iscritti alle tematiche di conciliazione vita-lavoro di cui esso principalmente si occupa, verificare la rispondenza dei progetti alle aspettative dei destinatari. Il tema delle pari opportunità tocca ciascuno di noi in momenti diversi della vita – gioventù, malattia, maternità/paternità – ed è importante che tutti concorriamo a delineare, appunto rispondendo al questionario, il quadro concreto entro il quale le relative riflessioni andranno condotte, le iniziative intraprese. L’auspicio è che il dibattito apertosi attraverso una prima ricognizione e condivisione dei risultati – evento del 24 ottobre 2014 – possa continuare; e che all’apporto che gli iscritti forniscono con le loro risposte ai questionari possa essere riconosciuta valenza deontologica.


Evento del 20 giugno 2014 - Professioni legali e opportunità nuove di conciliare vita e lavoro



evento del 24 ottobre 2014 - Modelli femminili nelle professioni forensi



I risultati dell'analisi dei questionari raccolti - ottobre 2014

Pubblichiamo la relazione oggetto dell'intervento delle Avv. Roberta Ruggeri e Gina Baccari al convegno del 24 ottobre 2014.


Firmato il Protocollo d'intesa in materia di legittimo impedimento

Il 9 dicembre 2014, su iniziativa di questo Comitato, è stato sottoscritto il Protocollo d'intesa in materia di legittimo impedimento, che riconosce come legittimi impedimenti alla partecipazione delle udienze civili e penali *lo stato di gravidanza e la maternità, nel periodo corrispondente al congedo di maternità stabilito dalla legge (in particolare il D. Lgs. 151/2001); *l'adozione nazionale e internazionale e l'affidamento di minore per un periodo di tre mesi dall'ingresso in famiglia del minore; *la paternità, durante i tre mesi successivi alla data del parto o dell'ingresso in famiglia del minore in caso di adozione o affidamento.

Il medesimo Protocollo considera poi la necessità di allattamento, la malattia del figlio, anche adottivo, dai tre mesi ai tre anni di vita, l'handicap del figlio, anche adottivo, come motivi per legittimamente chiedere all'Autorità Giudicante l'anticipazione o la posticipazione dell'orario delle udienze, compatibilmente con le esigenze di ciascun singolo ufficio.

E' inoltre previsto che l'Autorità Giudicante, le cancellerie e i Colleghi diano la precedenza, nello svolgimento degli adempimenti di cancelleria, all'avvocata, alla praticante o alla delegata in stato di gravidanza, ovvero che adduca giustificate ragioni di urgenza legate alla necessità di allattamento, ad altri obblighi di cura della prole nei primi mesi di vita e ad  altre gravi necessità dei figli; e alle/agli avvocate/i e praticanti abilitate/i disabili o in condizioni di salute particolari.

Ne pubblichiamo il testo controfirmato dal Presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Vicenza, dal Presidente del Tribunale di Vicenza, dal Coordinatore dei Giudici di pace di Vicenza, dalla Presidente del nostro Comitato Pari Opportunità.

 

 



Allegato: protocollo_2.pdf